chi sono

Laureata in Architettura con 110 e Lode presso l'Università degli Studi “Roma Tre” nel 2005 con tesi in Restauro dal titolo “Linee guida per il restauro dell'architettura residenziale dell'Istituto Case Popolari in Roma”.

Iscritta all’Ordine Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori di Roma e Provincia.

Abilitata al ruolo di Coordinatore in Materia di Sicurezza in fase di Progettazione ed Esecuzione ai sensi del D.Lgs. n.494/96 e del D.Lgs 81/08.

Tecnico Certificatore Energetico accreditato CENED.

♦ 2006/2014 Attività di collaborazione e consulenza con lo Studio TECNICO “Pagliuca-Vigliante” per la progettazione di edilizia residenziale, procedure per rilascio di permessi e autorizzazione, accatastamento, rilascio agibilità e assistenza alla Direzione Lavori.
♦ 2005/2006 Attività di collaborazione con la Società di Ingegneria “Italtec srl” - Committente Silec S.p.a. Per conto della Società per Azioni Autostrada Brescia-Verona-Vicenza-Padova per la progettazione esecutiva degli impianti tecnologici di tratta e dei fabbricati di casello dell'Autostrada A31 Valdastico.
♦ 2005 Collaborazione con il Prof. Antonio Pugliano presso il Dipartimento di Progettazione e Studio dell'Architettura dell'Università “Roma Tre” per conto del Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione per la formazione di un Thesaurus di termini architettonici.

//

servizi

News - Le principali novità che riguardano il settore edile

Lazio, Piano Casa prorogato fino al 31 gennaio 2017

Prorogata fino a Gennaio 2017 la presentazione delle domande di ampliamento del 20%, demolizione e ricostruzione, cambi di destinazione d’uso di immobili il cui titolo edilizio deve essere stato rilasciato entro il 31 Dicembre 2013.

Fonte notizia: http://www.consiglio.regione.lazio.it - Fonte foto: internet

Detrazioni fiscali al 50% per Ristrutturazione Edilizia prorogata per tutto il 2016

Con la Legge di Stabilità 2016 (legge n. 208 del 28 dicembre 2015), la Detrazione 50% per ristrutturazioni edilizie è stata ulteriormente prorogata di un anno, fino al 31 dicembre 2016 confermando il limite massimo di spesa di 96.000 euro per unità immobiliare.
Chi sostiene spese per i lavori di ristrutturazione edilizia può fruire della detrazione d’imposta Irpef pari al 50%. Una detrazione del 50% spetta anche sulle ulteriori spese sostenute per l'acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+, nonché A per i forni, per le apparecchiature per le quali sia prevista l'etichetta energetica, finalizzati all'arredo dell'immobile oggetto di ristrutturazione per una spesa massima di 10mila euro.
La detrazione è, invece, pari al 65% delle spese effettuate, dal 4 agosto 2013 al 31 dicembre 2016, per interventi di adozione di misure antisismiche su costruzioni adibite ad abitazione principale o ad attività produttive che si trovano in zone sismiche ad alta pericolosità.
La detrazione va ripartita in 10 quote annuali di pari importo, ed è calcolata su un ammontare complessivo non superiore a 10.000 euro. Per le prestazioni di servizi relative agli interventi di recupero edilizio, di manutenzione ordinaria e straordinaria, realizzati sugli immobili a prevalente destinazione abitativa privata, si applica l’aliquota Iva agevolata del 10%.

Fonte notizia: http://www.agenziaentrate.gov.it - Fonte foto: internet

Detrazioni fiscali al 65% per Riqualificazione Energetica prorogata per tutto il 2016

Con la legge di stabilità 2016 (legge n. 208 del 28 dicembre 2015) sono state prorogate fino al 31 dicembre 2016 la detrazione fiscale del 65% per gli interventi di efficientamento energetico. L'agevolazione consiste in una detrazione dall'Irpef o dall'Ires ed è concessa quando si eseguono interventi che aumentano il livello di efficienza energetica degli edifici esistenti. In particolare, la detrazione, che è pari al 65% per le spese sostenute dal 6 giugno 2013 al 31 dicembre 2016, è riconosciuta se le spese sono state sostenute per:

  • la riduzione del fabbisogno energetico per il riscaldamento che ottengono un valore limite di fabbisogno di energia primaria annuo per la climatizzazione invernale inferiore di almeno il 20% rispetto ai valori riportati in un’apposita tabella. Il valore massimo della detrazione è pari a 100.000 euro;
  • il miglioramento termico dell'edificio (coibentazioni - pavimenti - finestre, comprensive di infissi). La condizione per fruire dell’agevolazione è che siano rispettati i requisiti di trasmittanza termica U, espressa in W/m2K, in un’apposita tabella. Fino a un valore massimo della detrazione di 60.000 euro;
  • l'installazione di pannelli solari. Il valore massimo della detrazione è di 60.000 euro
  • la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale. La detrazione spetta fino a un valore massimo di 30.000 euro;
  • l’acquisto e la posa in opera delle schermature solari di cui all’allegato M al Dlgs 311/2006, sostenute dal 1 gennaio al 31 dicembre 2016, fino a un valore massimo della detrazione di 60.000 euro;
  • l’acquisto e la posa in opera di impianti di climatizzazione invernale dotati di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili, sostenute dal 1 gennaio 2015 al 31 dicembre 2016, fino a un valore massimo della detrazione di 30.000 euro.

Va segnalato che:

  • dal 1 gennaio 2017 il beneficio sarà del 36%, cioè quello ordinariamente previsto per i lavori di ristrutturazione edilizia;
  • la detrazione deve essere ripartita in dieci rate annuali di pari importo;
  • le spese sostenute prima del 6 giugno 2013 fruivano della detrazione del 55%;
  • è aumentata dal 4 all'8% della percentuale della ritenuta d'acconto sui bonifici che banche e Poste hanno l'obbligo di operare all'impresa che effettua i lavori.

Fonte notizia: http://www.agenziaentrate.gov.it - Fonte foto: internet

Progetti in evidenza

CONTATTI

Fiumicino (Roma)
Telefono: +39 328 3150912
Email: info@danielamolica.it